Chi ci conosce da tempo sa l’amore e la passione che mettiamo nei nostri viaggi e come riusciamo a far coniugare un po’ ogni cosa: tempo, denaro, ferie, permessi lavorativi, offerte di voli, tempi di scalo in vari aeroporti, hotel super scontati, ricerca di guide turistiche… tutto diventa un enorme puzzle da assemblare, che costruiamo con cura.

Sono i nostri racconti di viaggio, da quando li sogniamo, a quando li prenotiamo, fino a quando li viviamo istante per istante, che fanno innamorare tutti quelli che ci chiedono come sia stato quel viaggio o piuttosto quell’altro.
Sono i nostri racconti di viaggio, da quando li sogniamo, a quando li prenotiamo, fino a quando li viviamo istante per istante, che fanno innamorare tutti quelli che ci chiedono come sia stato quel viaggio o piuttosto quell’altro.

E allora com’è stato questo 2018? Sicuramente bellissimo!

È stato un anno pieno di sorprese, di viaggi sognati e prenotati con largo anticipo e di altri prenotati senza neanche pensarci due volte, senza sapere con precisione dove stessimo andando.

E poi è stato l’anno di VIAGGINVALIGIA…! Il nostro piccolo blog, progettato da tantissimo tempo nei nostri pensieri, ma che non riuscivamo mai a realizzare. L’anno in cui siamo usciti alla scoperta per raccontare le nostre esperienze. Un blog che non abbiamo arricchito costantemente a causa di vari problemi e impegni personali, ma che sicuramente vorremmo riempirlo di più in questo 2019.

Guardando indietro il 2018.

Quest’anno ci ha portato a riscoprire un pezzetto di terra di uno dei nostri paesi preferiti, che amiamo in modo sconfinato, la Spagna. Ci siamo tornati per la terza volta, dopo aver visitato Madrid, Toledo, Segovia e Barcellona, negli anni passati, quest’anno abbiamo visitato la città di Valencia. Riscoprire i gusti, l’arte e la cultura spagnola, ha fatto sì che la Spagna abbia acquisto un posto ancora più speciale nel nostro cuore! Ritorneremo? Ma certo che sì! Speravamo in un viaggio andaluso, che però non è arrivato. Arriverà!?!

Ma amiamo anche gli on-the-road e quindi non potevamo rinunciarci anche quest’anno! E quindi ci siamo regalati un viaggio per l’Alsazia. Macchina a noleggio e via… alla scoperta della via dei vini alsaziani! Un viaggio tra vigneti, piccoli borghi incantati, castelli arroccati, e la scoperta di due città eccezionali: Colmar e Strasburgo.

È stato l’anno anche dal sapore tedesco, dal profumo dei bretzel sfornati, e dal forte odore della birra appena spillata. Abbiamo scoperto piccole città, come Baden-baden e Friburgo in Brisgovia, fino ad arrivare alla bellissima città di Monaco di Baviera. Siamo atterrati in questa città giusto in tempo per goderci appieno la sua manifestazione più importante: l’Oktoberfest! Ci siamo infilati tra la folla dei bavaresi, alzato i calici (pesantissimi tra l’altro) a suon di musica tradizionale, e “quasi” ubriacati, morendo dal ridere a crepapelle! È stato un piccolo sogno che si è realizzato.

Ma la passione dei nostri viaggi si è concentrata soprattutto sul nostro più grande travel-dreams: il 2018 ci ha regalato il Giappone! Il nostro più desiderato e amato viaggio di tutti i tempi… quel viaggio che sogni sin da piccolo, seguendo le varie anime in tv.

Organizzato nei minimi dettagli, ci siamo fatti sconvolgere dalla maestosità di Tokyo, dalla raffinatezza di Kyoto, abbiamo dormito in un monastero buddista su Koya-san, assistendo alla preghiera dei monaci buddisti, abbiamo mangiato a crepapelle okonomiaki e yakisoba, inseguito e salutato le geisha a Gion, persi sui treni di Osaka, visitato Kamakura città incantevole, dato da mangiare ai cervi nel parco di Nara, assistito alla cerimonia del thé in una casa giapponese, insomma non basterebbe un libro per raccontare tutto. Ci siamo anche imbattuti in un tifone che purtroppo non ci ha permesso di visitare Hiroshima e Miyajima, ma senza disperarci, l’abbiamo presa come una scusa in più per ritornare!

Abbiamo preso anche il primo volo che ci è capitato, catapultandoci in Bulgaria. Un paese ancora poco conosciuto, ma di tanta bellezza. Siamo stati sul monte Rila, visitando un sito dell’Unesco, girato tra gli scavi di Plovdiv e scoprendo che la città di Sofia è la terza città più antica d’Europa.

Abbiamo finalmente messo piede in un paese che volevamo visitare da tempo, l’Austria. Abbiamo scoperto la città di Salisburgo, un piccolo gioiello tra montagne e verdi vallate. Abbiamo visitato la città di Mozart, gustando il cioccolatino più buono mai assaggiato, intitolato in suo onore, le palle di Mozart. Anche quest’anno però, non siamo riusciti ad andare nella sua capitale: Vienna. È da tempo in programma. Sarà un viaggio che faremo a breve?! Speriamo di sì!

Siamo ritornati infine, per due volte nella nostra città preferita, una routine di tutti gli anni: Roma. Ogni volta che torniamo c’è sempre qualcosa da scoprire, tra musei, mostre e tanti monumenti. E poi è d’obbligo una buonissima cacio e pepe!

Abbiamo riscoperto piccoli posti nella nostra Calabria, godendoci il calore del sole estivo del sud, tra luoghi come Scilla e Diamante.

Un anno pieno di viaggi ci ha salutato… e il 2019 come sarà? Nuove idee, nuovi progetti e nuovi sogni ci attendono, speriamo di realizzarne il più possibile! E voi quale viaggio sperate di fare?